Sicurezza informatica in Italia

La sicurezza informatica è uno degli argomenti su cui si discute maggiormente negli ultimi anni. Aziende, enti pubblici e privati ma anche liberi professionisti sanno bene come i dati personali e aziendali che vengono regolarmente utilizzati in rete possono rappresentare un elemento di forza, in grado di velocizzare un gran numero di operazioni. Allo stesso tempo, però, essi possono essere visti anche come un elemento critico, soprattutto se il sistema informatico non è in grado di garantire sicurezza e inviolabilità. Proprio da questo punto di vista va sottolineato che ancora oggi quando si parla di cyber security, ossia di sicurezza informatica, in Italia ci sono ancora tantissimi aspetti che non vengono presi in considerazione.

Il primo principale problema, infatti, riguarda la carenza di fondi per realizzare un sistema di sicurezza tale da garantire il massimo controllo in caso di attacco di pirati informatici. La maggiore attenzione per quanto riguarda la sicurezza ancora oggi viene dirottata quasi completamente verso il controllo di malware e virus ma non contro intrusioni di hacker e furti informatici.

Il motivo per cui in Italia la cyber security ancora non è decollata è soprattutto legato alla mancanza di consapevolezza del reale rischio di furto di dati e informazioni riservate. Si può dire senza timore di sbagliare che nella nostra nazione ancora manca una cultura della cyber security, così come quella delle minacce informatiche. Molti dirigenti di aziende, pur essendo consapevoli dei probabili rischi legati all’informatizzazione dei dati personali e aziendali, sembrano ritenere poco probabile la possibilità di furti.

Questo modo di pensare porta a due importanti conseguenze. La prima è quella che molte aziende puntano pochissimo sulla formazione dei dipendenti che potrebbero essere invece i principali interessati in un corretto sistema di gestione e controllo dei dati informatici; la seconda è che non vengono previsti, nei budget, risorse da utilizzare per gli aggiornamenti dei sistemi, controllo o consulenze da parte di esperti esterni. In linea di massima, la maggior parte delle aziende si affida a sistemi informatici di ultima generazione, in grado di garantire una maggiore sicurezza a livello di impostazioni di base, ma non sempre sufficienti ad assicurare la massima inviolabilità, soprattutto se non vengono regolarmente aggiornati o controllati da personale esperto.

La non completa consapevolezza dell’importanza della cyber security si evince anche dagli investimenti che le aziende effettuano in vista di un miglioramento di questo settore. Mentre nelle principali nazioni europee già si viaggia verso una crescita costante degli investimenti nei diversi ambiti della sicurezza informatica, in Italia più della metà delle aziende prevede esclusivamente investimenti sulla sicurezza dei cloud. Ulteriori campi di interesse sono poi relativi alla sicurezza dell’IoT (Internet of Things) mentre solo una piccola percentuale di realtà aziendali è completamente attiva negli investimenti nel settore della sicurezza contro minacce e possibilità di furto. Come già evidenziato, infine, ancora troppo poco viene fatto nel settore della formazione dei dipendenti.

Internet of Things (IoT)

Strettamente connesso al problema della sicurezza è l’IoT: parlare di IoT da un lato permette di evidenziare l’elevato vantaggio delle connessioni di rete con qualsiasi tipo di oggetto mentre dall’altro sottolinea la criticità di un ambiente informatico non completamente in grado di garantire sicurezza contro attacchi informatici.

Si parla di IoT ogni volta che si sta prendendo in considerazione un dispositivo fisico in grado di ricevere e trasferire informazioni tramite rete senza che sia necessario alcun intervento umano. L’IoT fa oramai parte del quotidiano anche se spesso non ci si accorge di quanto sia comune, a partire dalle automobili fino alle smart house. Ma l’Internet of Things è parte integrante anche delle aziende, in particolare di molte infrastrutture informatiche: in questi contesti i sistemi intelligenti sono in grado di intervenire sull’elaborazione dei big data, nonché di migliorare le modalità di interazione tra azienda e clienti, nonché tra aziende e partners. Naturalmente, la gestione di piattaforme IoT richiede non solo elevate competenze, ma soprattutto un altissimo livello di sicurezza, da garantire tramite sistemi di cyber security.

Rivolgersi ad esperti del settore per migliorare la sicurezza informatica: Data Storage Security

In questo post abbiamo voluto restare volutamente generici perché l’argomento relativo alla sicurezza informatica, all’IoT e a tutti gli aspetti tecnici, burocratici e legislativi della protezione dei dati è veramente molto ampia. Tuttavia, anche se è difficile riassumere in poche parole un mondo complesso come quello della cyber security è fondamentale capire che la perdita di dati, per errore umano o per dolo da parte di terzi, si può sempre verificare.

Il miglior modo per poter prevenire piuttosto che dover poi rendersi conto troppo tardi dell’errore commesso è quello di rivolgersi a esperti del settore della sicurezza informatica, in grado di comprendere quali siano le differenti esigenze aziendali e proporre una soluzione adeguata e specifica. Un esperto, infatti, valuterà per prima cosa le risorse informatiche dell’azienda o del libero professionista, nonché la mole di dati che vengono archiviati o regolarmente utilizzati per elaborazioni statistiche o altro tipo di attività svolto dall’azienda. Solo dopo aver preso in considerazione tutti gli aspetti potrà definire la migliore strategia da applicare per garantire controllo e gestione in piena sicurezza di tutti i dati in archivio.

Se stai cercando un professionista di elevato livello nel settore della Cyber Security e dell’IoT puoi rivolgerti all’azienda Data Storage Security (DSS), leader in Italia in tutto quanto riguarda la conservazione dei dati aziendali e la loro protezione. Oltre a interessarsi di sicurezza informatica e di Internet of Things, questa realtà offre un gran numero di servizi che hanno come scopo principale quello della protezione delle attività informatiche aziendali e dei liberi professionisti.

Conservazione e protezione dei dati, server backup, informatizzazione o protezione di archivi cartacei, nastri magnetici, hard disk, documenti, contratti, protocolli fiscali, cartelle cliniche e tutto quanto abbia bisogno di un’adeguata protezione potrà trovare la massima sicurezza nelle soluzioni di DSS. Tutti i servizi dell’azienda sono disponibili all’indirizzo www.dssecurity.it/servizi: potrai inoltre contattare DSS per richiedere informazioni, una consulenza o un appuntamento per comprendere come gestire al meglio i dati aziendali e la privacy dei clienti nel pieno rispetto delle normative vigenti.